­
Caricamento Eventi

sabato 14 settembre, ore 15:00
Cesenatico, Molo di Ponente (piazza spose dei marinai)
Nel week-end di Maratona Alzheimer
A spasso con Leonardo, tra opere di ingegneria e bonifica

Percorso guidato di 8 km guidato da Silvia Togni e Laura Prometti

A corollario di una delle più imponenti manifestazioni del territorio che va da Mercato Saraceno a Cesenatico, passando per Cesena, si svolgerà una passeggiata culturale condotta da Trail Romagna.
Due guide racconteranno una duplice storia, quella di Leonardo – di cui proprio quest’anno ricorre il 500° della morte – che in Romagna fu particolarmente attivo in opere ingegneristiche e quella delle opere idrauliche che caratterizzano il delicato nodo idraulico di Cesenatico. Trait d’union saranno le porte vinciane, opere idrauliche alla bocca del Porto di Cesenatico disegnato dal sommo genio di cui ancora conservano il suo nome.
Appena si nomina Leonardo da Vinci in Romagna, il pensiero corre al Porto Canale di Cesenatico ed è proprio da qui che partirà la  passeggiata condotta da Silvia Togni e Laura Prometti sulle tracce di ciò a cui il genio leonardesco può essersi ispirato e ciò che questo ha prodotto nella nostra terra in seguito al suo soggiorno romagnolo del 1502 quando eseguì gli schizzi della vista prospettica del Porto Canale e della sua planimetria, probabilmente allo scopo di ampliarlo, liberarlo dal crescente interrimento della foce e consolidarlo con due moli guardiani paralleli.

Il porto canale di Cesenatico ancora oggi svolge un ruolo importantissimo per la sicurezza idraulica del paese e dei territori circostanti: dal canale leonardesco ancora oggi transitano e arrivano a mare le acque di pioggia che cadono nei territori cesenati e cervesi. L’attuale modello di difesa ha revisionato completamente il bacino idraulico interno: il cosiddetto “nodo idraulico di Cesenatico” che comprende le grandi paratoie del bypass, le paratoie del Ponte del Gatto, la cassa di espansione di Montaletto di Cervia e il sistema di difesa litoranea con Porte Vinciane, inaugurate nel 2005.Dalla tradizione leonardesca il progetto deriva gli elementi tecnologici dello sbarramento, realizzato con due ante dette appunto a porta vinciana, che Leonardo aveva studiato e progettato per i navigli lombardi attorno a Milano, e a Venezia.

 

Aperto a tutti

DONAZIONE: € 10,00 comprensiva di T-shirt tecnica, visita guidata e ristoro finale
Partecipando contribuisci a sostenere il Fondo Alzheimer 360° dell’Associazione Amici di Casa Insieme, che si occupa di fornire ASSISTENZA, promuovere la PREVENZIONE e sostenere una RICERCA triennale.

Info su www.trailromagna.eu e maratonaalzheimer.it