­
Caricamento Eventi

Lunedì 4 marzo
Casa delle meridiane, San Bartolo (RA)
Lôm a Mérz
Presentazione delle attività annuali di Trail Romagna

L’affascinante tradizione, magica e conviviale al tempo stesso, dei “fuochi di marzo” si ripete nel contesto affascinante della Casa delle Meridiane nella campagna alle porte di Ravenna.
Perfettamente contestualizzata la location scelta, la Casa delle Meridiane: un tipico casale romagnolo con annessi, ristrutturato nel fedele rispetto della struttura originale. L’edificio ospita al suo interno uno dei più vasti e importanti musei della civiltà contadina e delle arti e mestieri di Romagna. E proprio nell’aia di questo luogo di campagna a ridosso del fiume ’Acquedotto’ e a pochi passi dalla celeberrima Colonna dei Francesi, arderà il falò nell’augurio che la stagione outdoor di Trail Romagna possa ripetere i successi degli anni passati.

D’eccezione la parte musicale che seguirà le scelte programmatiche di Ravenna Festival – tra i più importanti partner di Trail Romagna –  affidata a Matteo Scaioli esploratore di territori della musica elettronica e della sperimentazione. “La macchina parlante”, l’inusuale performance ideata dal percussionista e compositore ravennate, mescola la più avanzata tecnologia (mixer, delay etc…) a grammofoni a manovella di vari tipi, per trasportarci in un altrove che spazia dalle melodie dei primi anni Trenta ai 78 giri degli anni Sessanta. È così che, grazie a un vasto lavoro di ricerca e recupero materiali, le mani addestrate di Scaioli manipolano dischi originali in bachelite provenienti da tutto il mondo, restituendo il graffio e l’imperfezione di un’atmosfera calda e assolutamente unica che incanta il pubblico.

Ad accrescere il valore della manifestazione la presenza di CheftoChef che garantirà qualità, genuinità e territorialità dei prodotti di piccole, grandi aziende locali.  Anche la gastronomia sarà orientata sui temi di Ravenna Festival, utilizzando primariamente il pesce dell’Alto Adriatico.
Tre le star che si esibiranno ai fornelli: Matteo Salbaroli, eclettico chef stellato – noto soprattutto per i suo locali Acciuga e Cucina di Condominio – farà gli onori di casa. Lo accompagnano lo chef Omar Casali, formatosi nelle cucine di Barbieri e ora a Cesenatico nel prestigiosissimo Maré e, dall’Insolito di Russi il fondatore Daniele Baruzzi già protagonista di un locale ‘stellato’ a Cortina d’Ampezzo.
Il comune denominatore è il grande rispetto della materia prima, selezionata con cura e proposta con una creatività che non stravolge il prodotto ma lo esalta.
Un prodotto presentato da Roberto Casali ideatore di EcoPesce di Cesenatico, una realtà innovativa (e antica) che lavora e vende il pesce dell’Adriatico, punto di riferimento del progetto ‘diPortoinPorto’ che punta alla stagionalità e alla freschezza nel rispetto di tutte le fantastiche specie del nostro mare.
Per concludere un gelato che diventa un piatto da portata, ossia gelato gastronomico come quello che Francesco Bendandi crea per Sbrino.
Il tutto sarà accompagnato dai prodotti di Alberto Mazzotti, grande conoscitore e studioso di vini, ’vignaiolo’ di Bertinoro assolutamente sui generis.

 

 

Accettare la cookie policy per visualizzare il contenuto